Italia | italiano

EN/IEC 61496

La Norma EN/IEC 61496 “Sicurezza del macchinario – Apparecchi elettrosensibili di protezione – Parte 1: Prescrizioni generali e prove” stabilisce una relazione univoca tra i tipi di dispositivi elettrosensibili di protezione (ESPE) e il Safety Integrity Level (SIL – secondo IEC 62061) o Performance level (PL – secondo ISO 13849). Questa relazione viene indicata come segue:

Utilizzabile in applicazioni secondo tipo 1 tipo 2 tipo 3 tipo 4
EN ISO 13849- 1   PL “c” PL “d” PL “e”
EN/IEC 62061   SIL 1 “e”
SIL CL 1
SIL 2 “e”
SIL CL 2
SIL 3 “e”
SIL CL 3

Pertanto, le barriere fotoelettriche di tipo 2 possono, ad esempio, essere impiegate solo in applicazioni con Performance Level “c”. Nella Parte 2 della Norma erano da lungo tempo definite solo le classi di tipo 2 e 4. Nel 2020, con la 4a edizione, è stata inclusa anche la la classe tipo 3. Quest’ultima è implementabile nelle applicazioni fino al Performance Level “d”.


2. Specifica delle prove

La Parte 1 definisce, fra l’altro, le prescrizioni generali per le prove a livello ambientale valide per i dispositivi elettrosensibili di protezione (ESPE). Con la 4a edizione del 2020, tali prescrizioni sono state adattate alle disposizioni e alle definizioni di nuove direttive e norme generiche, come ad esempio la Direttiva EMC, ovvero la Direttiva Compatibilità Elettromagnetica. Le procedure di test relative al controllo degli influssi ambientali sono state inoltre rivedute e, laddove necessario, completate oppure è stato inserito un rimando alle procedure di test contenuto in direttive e norme generiche. Per la certificazione di un dispositivo di protezione è necessario verificare i seguenti influssi ambientali:

• Temperatura ambientale e umidità

• Disturbi elettrici

• Influssi meccanici

• Classe di protezione della custodia

• Influssi da luce esterna

Sicurezza a norma di legge con la gamma di barriere fotoelettriche Pilz

Per ESPE secondo EN/IEC 61496 deve essere obbligatoriamente prodotto, per la dichiarazione di conformità, un esame del tipo da parte di un ente o laboratorio indipendente in quanto la Norma non è esplicitamente armonizzata e quindi non esiste alcuna presunzione di conformità secondo la Direttiva macchine. Tutte le barriere fotoelettriche PSENopt sono state sottoposte all'esame del tipo secondo EN/IEC 61496 Parte 1 e 2. Sono disponibili nei tipi 2, 3 o 4 e a partire da una risoluzione di 14 mm (protezione dita). Pertanto sono idonee per tutte le applicazioni fino a PL “e”. Con le prime barriere fotoelettriche di tipo 3, Pilz offre una soluzione il linea con le normative e conveniente per applicazioni fino a PL “d”.

Nella tabella seguente è disponibile un riepilogo delle famiglie di prodotti e relativi SIL (Satety Integrity Level) e PL (Performance-Level): 

Tipo PSENopt PSENopt Advanced PSENopt II PSENopt slim
Risoluzione

Protezione corpo e mano, accesso sicuro a zone pericolose

Protezione dita e mano Protezione dita, mano e
corpo
Protezione dita e mano
Omologato secondo
EN/IEC 61496-1/-2
Tipo 2 Tipo 4 Tipo 2 Tipo 4 Tipo 3 Tipo 4 Tipo 2

Tipo 4

Implementabile in applicazioni secondo EN ISO 13849-1 EN/IEC 62061 PL “c”
SIL CL 1
PL “e”
SIL CL 3
Pl “c”
SIL CL 1
PL “e”
SIL CL 3

PL “d”
SIL CL 2

PL “e”
SIL CL 3

PL “c”
SIL CL 1

PL “e”
SIL CL 3

Funzioni/caratteristiche Controllo del circuito di retroazione, Reset, Conferma, Diagnostica

Controllo del circuito di retroazione, Reset, Conferma, Diagnostica e Muting, Blanking, Collegamento in cascata

Diagnostica, Libertà zone morte, Robustezza elevata, Compatibilità collegamento PDP67, Codifica, Cablaggio semplice

Controllo del circuito di retroazione, Diagnostica, Collegamento in cascata

 
I prodotti:

Nel quadro dei test meccanici, in fase di revisione della Norma sono state definite due classi di shock per l’impiego stazionario degli ESPE: la classe 3M4 specifica i valori di accelerazione fino a 15 g e la classe 3M7 per le accelerazioni fino a 25 g. Le barriere fotoelettriche PSENopt II Pilz raggiungono addirittura un’accelerazione fino a 50 g max e rientrano quindi nella classe più elevata. In tal modo si rivelano particolarmente robuste e resistenti alle sollecitazioni estreme da trazione improvvisa.

Valutate personalmente la robustezza e resistenza della barriera fotoelettrica PSENopt II Pilz

Contatti

Pilz ltalia S.r.l. Automazione sicura
Via Gran Sasso n. 1
20823 Lentate sul Seveso (MB)
Italia

Telefono: +39 0362 1826711
E-mail: info@pilz.it

Supporto tecnico

Telefono: +39 0362 1826711
E-mail: techsupport@pilz.it

Questo articolo è stato utile?