Sensore radar di sicurezza PSENradar

Controllo sicuro delle zone protette in condizioni di impiego gravose

Sensore radar di sicurezza PSENradar

Il sensore radar di sicurezza PSENradar offre, insieme al sistema di controllo compatto configurabile PNOZmulti 2 una soluzione di sicurezza completa per il controllo della zona protetta, valutazione di conformità inclusa per l’intero impianto o macchinario.

I sensori radar di sicurezza sono impiegati laddove i sensori optoelettronici mostrano i propri limiti: gli ambienti gravosi, come per esempio in un ambiente esterno o nella lavorazione dei metalli, possono essere controllati in modo sicuro con PSENradar. La tecnologia radar, infatti (FMCW: frequency modulated continuous wave) garantisce un'elevata disponibilità anche in presenza di influssi esterni come polvere, sporco, pioggia, luce, scintille o vibrazioni.

Il controllo del volume che è fondamentale con una frequenza compresa tra 24 e 24,25 GHz, è implementabile fino a SIL 2, PL “d” e categoria 3, cosa che spesso rappresenta un requisito nelle applicazioni robotiche. La soluzione completa dispone inoltre di altre interfacce, come Ethernet e PROFIsafe, consentendo quini anche l’impiego semplice del sensore radar di sicurezza in applicazioni di retrofit.

Soluzione radar completa con valutazione della conformità

Avete necessità di una soluzione radar completa che includa l’accettazione dell’intera macchina? Per il controllo della zona protetta Pilz propone una soluzione di service completa, dalla valutazione del rischio all’integrazione del sistema fino alla valutazione della conformità, il tutto da un unico fornitore.

In combinazione con il sistema di sicurezza compatto configurabile PNOZmulti 2 e PSENradar si realizza una soluzione completa, sicura e conveniente per gli ambienti gravosi.

Servizi Pilz

PSENradar con sistema di controllo compatto PNOZmulti 2

Semplicità di configurazione grazie a PSENradar Configurator

PSENradar Configurator

La scelta e la configurazione dei sensori avvengono in modo semplice grazie al Configurator dedicato e la messa in servizio risulta così molto più rapida. La soluzione con sensori radar di sicurezza include, a seconda dell’applicazione, fino a 6 sensori radar, un’6 sensori radar, un’unità di controllo e il sistema di sicurezza compatto configurabile PNOZmulti 2.

In base alle dimensioni dell'area da monitorare, per ciascun sensore è possibile definire la zona protetta adatta. Quest’ultima dipende dalla disposizione, dall’altezza di installazione e dall’orientamento del sensore. In aggiunta allo spazio protetto è possibile configurare anche uno spazio di warning. In caso di mancato rispetto dello spazio di warning, un segnale ottico, ad esempio, può notificare l'intrusione. In questo modo è possibile mantenere elevato in modo costante il livello di produttività dell'impianto.

Download PSENradar Configurator

Vantaggi del sensore radar di sicurezza PSENradar

  • Resistenza a polvere, sporco, pioggia, luce, scintille, vapore e vibrazioni
  • La categoria di sicurezza superiore Cat.3/PL “d” consente proteggere le applicazioni di robotica
  • Flessibilità elevata grazie all’orientamento ottimizzato dei sensori e alla configurazione personalizzata della zona protetta
  • Soluzione di sicurezza completa con sistema di controllo compatto PNOZmulti 2 e anche apertura per applicazioni di retrofit grazie ad altre interfacce
  • Protezione accesso zona posteriore: per impedire il riavvio della macchina mentre il personale è all'interno della zona pericolosa

Caratteristiche del sensore radar di sicurezza PSENradar

Sensore PSENrd 1.1

Sensore PSENrd 1.1

  • Angolo di apertura: 110° orizzontale, 30° verticale (ampio) oppure orizzontale 50°, verticale 15° (ridotto)
  • Portata: 4 m
  • Frequenza: 24 GHz
  • Tempo di risposta: 100 ms max
  • Grado protezione: IP67
  • implementabile in applicazioni fino a SIL 2 (IEC 61508), PL “d” (EN ISO 13849-1), categoria 3 per utilizzo di 2 sensori
Sensore PSENrd 1.1

Sensore PSENrd 1.2

  • Angolo di apertura: 20-100° orizzontale, 20° verticale, configurabile in sezioni di 10°
  • Portata: 5 m
  • Frequenza: 60 GHz
  • Tempo di risposta: 100 ms max
  • Grado protezione: IP67
  • impostabile in applicazioni fino a SIL 2 (IEC 61508), PL “d” (EN ISO 13849-1), Categorie 3
Sensore PSENrd 1.2

Unità di valutazione PSEN rd1.x I/O PN analysing unit

  • Tipo di collegamento: Ethernet, PROFIsafe
  • Collegamento in serie: fino a 6 sensori
  • Set di zone: fino a 32
  • Uscite OSSD: fino a 4
  • Grado di protezione: IP 20
  • FMCW: frequency modulated continuous wave
PSEN rd1.x I/O PN analysing unit

Applicazioni con PSENradar

Vengono implementati sensori radar in molteplici settori in particolare quando i sensori optoelettronici mostrano i propri limiti. Un requisito per l’implementazione è un approccio olistico della macchina per il quale Pilz è in grado di fornire un supporto più che idoneo.

Tra le funzioni di sicurezza incluse nel sistema radar PSENradar rientrano il controllo delle zone pericolose e la protezione accesso zona posteriore. Mentre in fase di controllo delle zone pericolose la macchina commuta in stato sicuro non appena una persona, ad esempio, accede all’area della macchina, la protezione dell’accesso zona posteriore impedisce il riavvio autonomo della macchina qualora nella zona pericolosa fossero ancora presenti persone, ad esempio per un intervento di manutenzione. Di seguito saranno illustrati alcuni esempi di applicazione.

Basandosi sulla funzione di auto-apprendimento “Self-teaching background” dei sensori radar è possibile, ad esempio, manipolare gli scarti di materiale senza che la zona protetta venga violata determinando un arresto della macchina. In questo modo viene garantita una maggiore produttività.

Applicazione sensore radar PSENradar

Esempi applicazioni

Lavorazione dei metalli

Protezione accesso zona posteriore nella lavorazione dei metalli

Solitamente, il sensore radar di sicurezza trova applicazione nell’industria pesante dove, ad esempio, sono predominanti scintille di saldatura, trucioli, polvere, luce accecante e anche vibrazioni.

Se una cella robotizzata viene messa in sicurezza, è assolutamente necessario garantire la protezione accesso zona posteriore e anche un riavvio sicuro. Mentre i robot sono in funzione, PSENradar non è attivo.

Lavorazione del legno

Lavorazione del legno sicura grazie al controllo della zona protetta

In fase di lavorazione del legno, tra l’altro quando il materiale viene segato, l’impiego di sensori optoelettronici è spesso completamente vanificato dalla polvere e dai trucioli dispersi nell’aria.

Per rilevare la presenza di persone nella zona pericolosa la soluzione ottimale è quindi il controllo sicuro della zona protetta composto da PSENradar e PNOZmulti 2. Grazie alla configurazione personalizzata della zona protetta è possibile proteggere con semplicità applicazioni differenti.

Outdoor

Protezione di applicazioni in ambiente esterno con sensori radar

In area esterna, in particolare, è possibile controllare in modo sicuro le zone protette grazie ai sensori radar, come ad es. nel caso di una gru a ponte o anche di dispositivi di sollevamento. In questo ambiente si rilevano oscillazioni di temperatura elevate e anche umidità prodotta da pioggia, neve o nebbia.

Se le gru a ponte si muovono in una direzione, grazie ai sensori radar viene garantito che nessuna persona sosti entro tale area.

La gamma di prodotti Pilz: Sensori radar di sicurezza PSENradar

PSENradar

Realizzate il vostro sensore radar di sicurezza PSENradar con un massimo di 6 sensori per ciascuna unità di controllo in totale autonomia.

Accessori del sistema LBK

Qui sono indicati gli accessori adatti al sistema LBK.
Supporto tecnico

Telefono: +39 0362 1826711
E-mail: techsupport@pilz.it