Italia | italiano

Panoramica delle Norme fondamentali (Norme A+B)

La base per la sicurezza di macchine e impianti

Norme fondamentali (Norme A+B)

Le Norme rappresentano accordi tra diverse associazioni (costruttori, utilizzatori, organismi di controllo, autorità per la tutela del lavoro e governi) e descrivono lo stato dell'arte della tecnologia al momento della loro redazione. A seconda del luogo di utilizzo della macchina o del prodotto è possibile che si applichino diverse regolamentazioni legislative, e questo rende necessario l'utilizzo di diverse Norme. La scelta corretta per il fabbricante di macchine rappresenta un valido aiuto nel rispettare le prescrizioni di legge.

Le Norme fondamentali (Norme A e B) forniscono indicazioni essenziali su progettazione, strategia e modalità operativa - per la sicurezza di uomini, macchine e impianti.

Le principali Norme fondamentali, ovvero Norme A e Norme B:

Progettazione sicura  
Principi generali di progettazione – Valutazione del rischio e riduzione del rischio

EN ISO 12100

Scelta dei dispositivi di protezione

 

Ripari fissi e mobili (griglie di protezione, barriere, coperture)

EN ISO 14120

Dispositivi di interblocco associati ai ripari (interblocchi di ripari mobili ecc.)

EN ISO 14119
Prevenzione contro
l‘avviamento inatteso
EN 1037
Dispositivi di protezione (barriere fotoelettriche, scanner, tappeti di sicurezza ecc.)

EN ISO 13856-1/-2/-3
EN 61496-1

Comandi bimanuali EN 574
Dispositivi di protezione regolabili, limitatori di accesso, dispositivi di separazione, ripari fissi e mobili EN ISO 14120
Arresto di emergenza EN ISO 13850
Misure di protezione supplementari  
Distanze di sicurezza (protezione degli arti superiori/inferiori) EN ISO 13857
Distanze minime per impedire lo schiacciamento di parti del corpo EN 349
Dimensioni del corpo umano, accessi alle postazioni di lavoro della macchina, aperture di accesso, dati sulle dimensioni del corpo umano EN 547-1/-2/-3
Installazione dei dispositivi di protezione in relazione alle velocità di avvicinamento EN ISO 13855
Sicurezza funzionale e requisiti di sicurezza  
Parti di circuiti di comando con funzioni di sicurezza EN ISO 12100, EN ISO 13849-1, EN / IEC 62061
Pneumatica - Requisiti di sicurezza EN ISO 4414
Idraulica - Requisiti di sicurezza EN ISO 4413
Equipaggiamento elettrico EN 60204-1, serie EN 60947-5, DGUV disposizione 3

 

I dispositivi di protezione permettono di proteggere per quanto possibile gli uomini da eventuali pericoli provocati da una macchina in funzione. Il fabbricante ha l'obbligo di selezionare un dispositivo di protezione adeguato e conforme, che non aumenti il livello di pericolo né ostacoli il lavoro della macchina. E' interesse del fabbricante motivare accuratamente la propria decisione di non equipaggiare determinate parti in movimento della macchina con dispositivi di protezione.

Panoramica del settore

Contatti

Pilz ltalia S.r.l. Automazione sicura
Via Gran Sasso n. 1
20823 Lentate sul Seveso (MB)
Italia

Telefono: +39 0362 1826711
E-mail: info@pilz.it

Supporto tecnico

Telefono: +39 0362 1826711
E-mail: techsupport@pilz.it