Italia | italiano

Dispositivi di sicurezza

Un progettista elettrico è corresponsabile se la sua ditta non applica o non applicherà le Norme di sicurezza e/o può sottrarsi a questa responsabilità grazie a una firma del proprio datore di lavoro? O deve rifiutarsi di lavorare se non riceve le informazioni necessarie in merito al requisito per la riduzione del rischio ed eventualmente riceve unicamente l’informazione orale “costruiamo secondo la categoria 2, come sempre”?

Secondo l’articolo 5 della Direttiva Macchine il costruttore, prima di metter in commercio o in servizio una macchina, deve accertarsi che siano stati soddisfatti i requisiti essenziali applicabili in termini di sicurezza delle macchine e tutela della salute. La legge non prescrive di applicare determinate norme.

“Presunzione di conformità” – l’utilizzatore si comporta in conformità alle leggi e direttive
L’applicazione di Norme armonizzate prevede il principio di presunzione di conformità, secondo cui la macchina è stata progettata e costruita secondo i requisiti essenziali applicabili a livello di Sicurezza delle macchine e Tutela della salute. In caso di danno vige pertanto l'inversione dell'onere della prova. Se, invece, non vengono applicate le Norme armonizzate, in caso di danno l’onere della prova è a carico del costruttore.

Inoltre, le Norme armonizzate possono essere considerate per la definizione dello stato dell’arte e della tecnica che (secondo l’allegato I della Direttiva Macchina) rappresenta il requisito minimo per il costruttore. Una norma si ritiene armonizzata quando viene pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.

Se in qualità di progettista vi accorgete che la progettazione della macchina non rispecchia l’attuale stato dell’arte e della tecnica e la macchina non è conforme ai requisiti legati alla sicurezza delle macchine, dovete comunicare al vostro superiore le mancanze riscontrate in forma scritta. Dal punto di vista giuridico non esiste alcun legame tra l’addetto agli acquisti e il progettista. Il legame è tra le rispettive aziende. In generale, il progettista non viene citato in tribunale. Tuttavia, si raccomanda di assicurarsi in forma scritta

 

Contatti

Pilz ltalia S.r.l. Automazione sicura
Via Gran Sasso n. 1
20823 Lentate sul Seveso (MB)
Italia

Telefono: +39 0362 1826711
E-mail: info@pilz.it

Supporto tecnico

Telefono: +39 0362 1826711
E-mail: techsupport@pilz.it