Italia | italiano

Ostfildern,

Pilz amplia il proprio portafoglio di prodotti per l'automazione: laser scanner di sicurezza PSENscan - In serie e più produttivi con il 2D

Il nuovo laser scanner PSENscan di Pilz consente di controllare fino a tre zone distinte contemporaneamente e in totale sicurezza, incrementando quindi in modo significativo la produttività degli impianti. È possibile collegare in serie secondo il principio master/slave fino a 4 laser scanner di sicurezza con una considerevole riduzione di tempi e costi di cablaggio e allestimento. Grazie alla libertà di configurazione dei campi di allarme e di protezione oltre che di adattamento alle situazioni strutturali esistenti, PSENscan può essere integrato nelle più diverse applicazioni con la massima semplicità.

Il portafoglio Pilz di prodotti dedicati all'automazione si arricchisce della nuova gamma di laser scanner di sicurezza configurabili in modo flessibile: il raggio d'azione delle applicazioni si estende fino a comprendere il controllo fisso delle superfici, i sistemi di trasporto senza conducente (DTS) e persino la collaborazione uomo-robot (HRC). In combinazione con i sistemi compatti configurabili PNOZmulti o i sistemi di controllo di PSS 4000 Pilz, è possibile ottenere una soluzione conveniente e completa da un unico fornitore.

Investimento minimo, massima sicurezza
Il laser scanner di sicurezza offre un controllo delle superfici bidimensionale con un grado di apertura di 275°: quindi, a differenza di quanto avveniva con uno scanner con grado di apertura di 180°, con un numero ridotto di dispositivi è possibile realizzare applicazioni in cui devono essere controllati più lati adiacenti di una macchina o di un DTS. In questo modo si abbattono gli investimenti e si incrementa la redditività dell'applicazione.
PSENscan è implementabile in modo flessibile in qualsiasi situazione grazie alle numerose possibilità di configurazione delle zone. Possono quindi essere definite, ad esempio, zone di sicurezza e di allarme di dimensioni differenti per la modalità di allestimento e quella produttiva o adattare le zone al pezzo in lavorazione nel momento specifico. Grazie alla sua capacità di adattarsi in modo semplice e flessibile alle più diverse situazioni strutturali esistenti, è possibile ridurre i tempi e abbattere i costi di allestimento.

Gli scanner che incrementano la performace
Con PSENscan si controllano fino a tre zone distinte contemporaneamente e si impostano fino a 70 configurazioni commutabili. È così che l'applicazione incrementa la propria produttività. Inoltre, il collegamento in serie (è possibile collegare fino a un max di 4 scanner) secondo il principio master/slave, consente di ridurre considerevolmente tempi e costi di cablaggio e configurazione.
Grazie a un portata del campo protetto compresa tra i 3 e i 5,5 metri per la zona di sicurezza, si raggiunge una sicurezza ottimale con un unico dispositivo, anche per superfici estese. La copertura dell'area di pericolo con portata fino a 20 metri permette inoltre di avvisare in modo tempestivo una persona, ad esempio mediante segnale acustico o reazione della macchina, tipo un rallentamento. Tutto questo tutela l'applicazione da un'eventuale inattività della macchina e incrementa al contempo sicurezza e produttività.

Configurazione flessibile di Safe Laser Automation
Per la configurazione di PSENscan viene utilizzato il tool software PSENscan Configurator. A tale proposito, PSENscan viene collegato al configuratore tramite la porta Ethernet. Grazie al tool è possibile adeguare in modo flessibile le zone di sicurezza e di allarme oltre a eseguire tutte le altre impostazioni. Con la modalità di autoapprendimento, il laser scanner di sicurezza riconosce gli ostacoli fissi presenti nel suo raggio di azione che, da questo momento in poi, saranno esclusi dalle zone di pericolo. In questo modo la procedura di allestimento risulta più snella e si riducono i tempi di messa in esercizio.
Poiché l'intera configurazione può essere archiviata su un modulo di memoria sostituibile, nell'eventualità sia necessario sostituire il dispositivo è possibile dotare con la massima semplicità il nuovo scanner del modulo di memoria esistente. Non è quindi richiesto eseguire nuovamente la configurazione.

Sensibile e resistente alla polvere
Il laser scanner di sicurezza PSENscan non solo è stato progettato a norma del grado di protezione IP65, ma l'intera struttura del dispositivo è stata ottimizzata in modo tale che eventuali errori causati da particelle di polvere vengano immediatamente rilevati e quindi evitati. Il dispositivo visualizza le informazioni di stato o i messaggi di errore, come la richiesta di effettuare la pulizia, sul display integrato. Nel caso in cui persone od oggetti si trovino nella zona di pericolo o di sicurezza, il display visualizza una nota evidenziandola con un colore specifico affinché sia visibile in modo chiaro anche da distanze considerevoli. In questo modo PSENscan garantisce un elevato grado di disponibilità.

Per maggiori informazioni sul prodotto www.pilz.com/de-DE/eshop/00106002197131/PSENscan-Safety-Laser-Scanner

Pilz sarà presente presso il pad. 9, stand D17. Per maggiori informazioni sulla partecipazione di Pilz alla fiera: www.pilz.com/interpack

Il nuovo laser scanner di sicurezza PSENscan di Pilz monitora in modo ottimale fino a tre zone distinte, incrementando così in modo significativo la produttività di applicazioni basate su laser.

Il nuovo laser scanner di sicurezza PSENscan di Pilz monitora in modo ottimale fino a tre zone distinte, incrementando così in modo significativo la produttività di applicazioni basate su laser.

Contatti

Pilz ltalia S.r.l. Automazione sicura
Via Gran Sasso n. 1
20823 Lentate sul Seveso (MB)
Italia

Telefono: +39 0362 1826711
E-mail: info@pilz.it