Selezionare dalla cartina il Paese desiderato per collegarsi direttamente alla homepage della filiale Pilz corrispondente. Se il Paese desiderato non è disponibile, cliccare qui: Sito internazionale

Chiudi
Italia | italiano

11 lug 2016

I vantaggi del Safe Motion in fase di ammodernamento

Scoprite perché l'azienda Schunk Hoffmann Carbon Technology ha scelto i servo-azionamenti Pilz.

Schunk Hoffmann Carbon Technology è un'azienda leader nella produzione di starter e pompe del carburante in carbonio per il settore automotive. Anche dopo il passaggio da una pressa idraulica ad una servo-pressa elettrica a vite senza fine continuavano a verificarsi anomalie. I cortocircuiti sulla scheda del servoazionamento in uso evidentemente indicavano che questa non era resistente alla polvere di carbonio.  


Semplice – integrabile in qualsiasi ambiente

Il problema è stato risolto implementando il servo-drive PMCprotego D, che - grazie allo speciale rivestimento della scheda - può essere utilizzato in maniera affidabile anche in condizioni ambientali che prevedono la presenza di polvere di carbonio. Il collegamento di motori di altri produttori non rappresenta un problema per questo servo-drive. E' possibile impiegare quasi tutti gli encoder disponibili sul mercato. „L'ammodernamento della prima pressa con il nuovo regolatore di azionamento ha funzionato in maniera ineccepibile", ricorda Dietmar Loidl. „In breve tempo è stato possibile regolare il motore, gli esperti Pilz sono stati abilissimi in questo.“


Sicuro – Safe Motion PL "e" con ogni feedback

Tramite una scheda di sicurezza estraibile e configurabile in maniera personalizzata è possibile integrare nel servo-drive tutte le funzioni di sicurezza necessarie. In questo caso specifico: STO, SS1, SS2, SOS ed SLS in conformità alla Norma IEC 61800-5-2. Le funzioni di sicurezza possono essere implementate in maniera fluida e indipendentemente dal tipo di encoder.


Efficienza energetica – grazie alle funzioni di Safe Motion

Per questa applicazione Pilz ha sviluppato una rampa di arresto di emergenza che permette di frenare il motore dalla velocità massima di 1.400 a zero in 50 ms. E' stato così possibile soddisfare la richiesta dell'azienda Schunk Hoffmann di poter frenare la pressa in maniera rapida e sicura nonostante l'elevata velocità. L'immagazzinaggio e il riutilizzo dell'energia di frenata riducono sensibilmente il picco di corrente necessario alla macchina grazie all'accumulo di energia.


Ulteriori informazioni:

Soluzione Safe Motion